Premesso che:

• Stav si attiene alla Legge Regionale 6/2012 – “Disciplina del sistema dei trasporti” all’art. 46 e alla L.R n° 18 del 9 dicembre 2013 (Sanzioni a carico degli utenti dei servizi di trasporto pubblico);
• il verificatore è un pubblico ufficiale e può chiedere ai viaggiatori, a bordo dei mezzi pubblici, i documenti di identità, per rilevare le generalità di chi infrange le regole di viaggio;
• ai sensi della norma 651 del codice penale (in materia di “contravvenzioni concernenti la polizia di sicurezza, l'ordine pubblico e la tranquillità pubblica”) può essere sanzionato “chiunque, richiesto da un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni, rifiuti di dare indicazioni sulla propria identità personale, sul proprio stato, o su altre qualità personali” , con l'arresto fino a un mese, o con l'ammenda fino a 206 euro.
Di seguito riportiamo le informazioni necessarie al corretto utilizzo dei titoli di viaggio maggiormente utilizzati sulle linee percorse da